Se ti piace quello che vedi, puoi segnalarlo ai tuoi amici sui Social Network!

gemme di vario coloreIl colore è una delle caratteristiche più distintive di una pietra preziosa. Molto spesso è utilizzato come prima cosa per determinare il tipo di gemma con cui si ha a che fare, anche se alcune pietre preziose dello stesso tipo possono presentarsi in una gran varietà di colori differenti.


Le gemme di colore rosso sono abbastanza rare, in genere sono il rubino, lo spinello, il granato e lo zircone, più raramente la tormalina.

Le più famose fra le gemme rosa sono la tormalina e lo spinello. Molto diffuso è anche il quarzo rosa, più raro lo zaffiro. Il granato rodolite tende verso il rosa-violaceo.

La gemma blu per eccellenza è lo zaffiro, ma anche lo spinello può presentarsi di un blu profondo. Di un blu meno intenso sono il topazio, lo zircone e l’acquamarina. La tanzanite tende al viola, come pure la iolite, mentre l’apatite e la fluorite si possono presentare di un blu-verdastro.

Il verde è per tradizione il colore dello smeraldo, ma è presente anche nel granato tsavorite, nella tormalina e nel diopside. Il peridoto tende al verde oliva.

Il quarzo citrino è la più diffusa gemma giallo-dorata, ma lo zaffiro giallo è più pregiato. Gialli possono essere anche il berillo e il crisoberillo. La tormalina gialla è molto rara.

Il viola è il classico colore dell’ametista, ma anche la fluorite può avere lo stesso colore. Meno diffusi sono poi lo spinello, la tormalina e lo zaffiro viola.

Il granato spessartite è arancione. Lo zaffiro arancione è prodotto mediante trattamento termico. Possono essere arancioni anche l’opale di fuoco, lo zircone e la tormalina.

Il marrone non è molto apprezzato come colore, anche se c’è la notevole eccezione del topazio imperiale.

Grigi si possono presentare lo spinello, la tormalina e la fluorite.

Il nero è il colore del diamante, della tormalina, dell’onice, dell’agata e dello zaffiro.

Bianche possono essere un’infinità di gemme: diamante, zaffiro, zircone, topazio, giada, quarzo, agata, ecc.

Vi sono poi anche gemme multicolori, come la tormalina, la fluorite, l’andalusite, l’opale e lo zaffiro.

 

Logicamente le indicazioni date sulla relazione colore-gemma sono di carattere generale e non sono minimamente esaustive della realtà attualmente in commercio.

Detto questo, bisogna sottolineare che il colore è una caratteristica di fondamentale importanza nella valutazione del pregio di una gemma.

Gli esperti analizzano le qualità cromatiche di una pietra preziosa sulla base di tre componenti essenziali: la luminosità, la tonalità e la saturazione. La tonalità rappresenta il colore puro, mentre la saturazione rappresenta l’intensità del colore.

Come regola generale, il colore intenso, luminoso, vivido e puro è sempre quello preferibile.

saturazione

Cerca le Offerte


    Advanced

    Search title & description



Pietre Preziose

    gemme

    brillante