Se ti piace quello che vedi, puoi segnalarlo ai tuoi amici sui Social Network!

varie gemmeGenericamente parlando, una pietra preziosa è una pietra bella a vedersi, rara e resistente nel tempo, cioè poco vulnerabile all’abrasione, alla fratturazione e alle reazioni chimiche.

Alcuni minerali possono essere molto belli, ma non rientrano fra le pietre preziose in quanto sono troppo fragili e facilmente soggetti ai graffi. La fluorite, ad esempio, si presenta spesso bella e colorata in vario modo, ma la sua durezza è bassa (solo 4 nella scala di Mohs); per questo motivo il suo utilizzo come gemma è considerato quasi sempre una stranezza.
In altri casi le pietre sono troppo comuni in natura e quindi possono essere considerate solo come semi-preziose, l’agata per esempio è fra queste.
La maggior parte delle pietre preziose ha una buona durezza (in genere superiore al 5), e un alto indice di rifrazione (e maggiore è questo indice, più brilla la gemma intagliata).
Bisogna comunque notare che il minerale più comune sulla faccia della Terra è il quarzo, che ha ben 7 nella scala di Mohs. Dato che il quarzo si trova ovunque, specialmente nella polvere e nella sabbia, allora è chiaro che ogni materiale meno resistente può essere soggetto a graffi quando lo si indossa.
Le gemme migliori sono quelle che non possono essere scalfite dal quarzo.

La maggior parte delle pietre preziose sono silicati, solitamente minerali molto stabili e resistenti. Alcune sono degli ossidi di vari elementi chimici; mentre una sola gemma al mondo è composta da un solo elemento chimico, il carbonio: si tratta del diamante.
Ci sono poi molte altre pietre preziose che non sono dei minerali ben distinti, ma piuttosto delle varietà pregiate di un minerale più comune. L’acquamarina, lo smeraldo e l’eliodoro sono ad es. tutte varietà del berillo, ma sono conosciute fin dall’antichità come pietre preziose distinte; per questo motivo mantengono ancora oggi il loro nome storico.

Alcune gemme sono poi dei mineraloidi, cioè non dei veri e propri minerali: l’opale, l’ambra e la moldavite rientrano tutti in questa categoria, come il più generico vetro.
Le perle poi non si possono nemmeno definire come mineraloidi in quanto rappresentano il risultato finale di un processo organico che avviene all’interno di alcuni molluschi. Come tali, sono tipicamente dei materiali compositi costituiti dal minerale aragonite e dalla proteina conchiolina.

anello

Cerca le Offerte


    Advanced

    Search title & description



Pietre Preziose

    pietre preziose e donna

    pietre preziose su guanti